Un’altra tappa all’interno dell’Acquario di Genova insieme a Riviera dei Bambini sta per iniziare. Siamo rimasti affascinati da lamantini, squali, pesci che abitano praterie sommerse, foche, pinguini e delfini e siamo tornati un po’ bambini toccando le razze. Adesso prosegue il viaggio tra le vasche del Padiglione Biodiversità!

Laguna Tropicale

Laguna-Tropicale-Acquario-di-Genova

Cambia la temperatura e fa molto caldo, ma lo spettacolo che si apre davanti ai nostri occhi è davvero da togliere il fiato! Una enorme vasca, divisa in due parti, esplode di colori e forme di vita: è la laguna tropicale!

Laguna-Tropicale-Acquario-di-Genova

Nella prima parte, in acque poco profonde, vivono pesciolini dai colori sgargianti che nuotano da una parte all’altra della vasca. Riuscite a trovare il piccolo pesce pagliaccio nascosto nel suo anemone?

Laguna-Tropicale-Acquario-di-Genova

Nella seconda parte, invece, ci sono pesci più grossi, che in natura vivono ai margini della barriera corallina in acque più profonde. E tra loro ha trovato ospitalità anche Elica, una tartaruga marina salvata e curata nell’Acquario di Genova in attesa di ritrovare la strada per il mare aperto!

Barriera corallina

Laguna-Tropicale-Acquario-di-Genova

Di fronte alla vasca della laguna, da cui siamo sicuri non riuscirete a staccare gli occhi, si trova un’area che ricostruisce la barriera corallina e spiega come sono fatti i coralli che la compongono, grazie a video e pannelli. Si possono osservare i polipi che formano i coralli attraverso una lente d’ingrandimento e scoprire che sono davvero piccoli!

Lasciatevi ipnotizzare dalla bellezza dei pesci tropicali e tenetevi pronti per la prossima tappa, che ci porterà in Madagascar!

A presto!

Se vuoi scoprire da vicino tutti gli animali che vivono all’Acquario di Genova, organizza un soggiorno e scegli una delle nostre strutture a misura di famiglia!

Alla scoperta dell’Acquario di Genova: Laguna tropicale ultima modifica: 2017-04-06T10:01:42+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Aggiungi un commento