Da oggi su Riviera dei Bambini c’è una novità di cui siamo felicissimi e siamo sicuri che piacerà anche a voi!

Riviera dei Bambini inaugura una collaborazione con Acquario di Genova. Non solo vi porteremo alla scoperta dei segreti dei fondali marini ma tantissime saranno le sorprese riservate a tutti voi in vista dei 25 anni dell’Acquario di Genova

Gli ospiti delle strutture ricettive aderenti al Club Riviera dei Bambini (28 tra hotel, residence, case vacanze e campeggi, e 6 stabilimenti balneari) potranno visitare l’Acquario di Genova con uno sconto speciale: i bambini fino a 12 anni, accompagnati da 2 adulti, avranno l’accesso omaggio! È possibile ritagliare il coupon sconto dal depliant presente nelle diverse strutture, presentarsi direttamente alle casse dell’Acquario e immergersi nella magia!*

* l’accordo 2017 è in via di definizione ma non è ancora attivo; sarà operativo nel corso dei prossimi mesi.

Siccome poi amiamo particolarmente l’Acquario di Genova, è con grandissima gioia che abbiamo accettato l’invito e siamo andati a visitarlo. Che ne dite di fare un giro insieme a noi? 

Da oggi seguiteci nelle diverse tappe che compongono il nostro viaggio alla scoperta dell’Acquario di Genova!

Acquario di Genova Offera Famiglia

Innanzitutto entrare all’Acquario di Genova è sempre una grande emozione. E’ come varcare le porte di un mondo nuovo e tutto da scoprire sapendo che ogni volta le cose possono essere diverse dalla precedente visita: nuovi arrivi e buffi cuccioletti sono pronti a sorprendervi ed intenerirvi! Noi ne abbiamo conosciuto uno adorabile, ma non vi anticipiamo niente… 😉

Il filmato all’ingresso ci fa subito immergere nell’atmosfera: spiega l’importanza dell’acqua nel nostro pianeta e quanto questa, ricoprendo i 2/3 di tutta la superficie terrestre, sia il “colore della vita”.

E proprio la Vita è ciò che rende l’Acquario di Genova un “museo” diverso da ogni altro: i bambini, e non solo, possono fare un’esperienza didattica unica e coinvolgente che non si limita all’osservazione di pesci dietro ad un vetro. E’ vera emozione, è scoperta di mondi diversi e affascinanti, con i loro equilibri e i loro ritmi. E’ presa di coscienza di quanto sia importante preservarli e rispettarli e soprattutto di quanto ci sia da imparare ancora una volta dalla natura.

Il mare è un microcosmo fatto di vite e certi ambienti al suo interno, come la barriera corallina o i fondali rocciosi delle nostre Cinque Terre sono un pò come condomini, fitti fitti di abitanti che convivono pacificamente tra di loro. O quasi! 😉

Dopo il filmato si entra nel vivo e i primi ospiti a darci il benvenuto sono i cavallucci marini: eleganti e molto regali. Ma alle nostre spalle c’è un grande cilindro con una scogliera rocciosa.

 

Possiamo osservare tutti gli abitanti e non sono proprio pochi: alcuni fanno un pò paura. Sapreste indovinare di chi stiamo parlando? Se volete un suggerimento guardate La Sirenetta: sono i fedeli aiutanti di Ursula… Ebbeni si, ci troviamo di fronte alla Grotta delle Murene!

Continuando la nostra esplorazione ci trofiamo di fronte ad una vasca grandissima occupata da buffi e grassocci mammiferi, ghiotti di sedano e lattuga. A volte sono chiamati addirittura mucca o porcello di mare: ecco a voi i lamantini!

Ma è la vasca accanto a quella dei lamantini che attira di più i visitatori. I lamantini sono simpatici, ma trovarsi faccia a faccia con gli squali è davvero emozionante!

Siamo nella Baia degli Squali e ovviamente sono loro a farla da padrone! Ma ci sono tantissimi tipi di squali. Lo squalo grigio, lo squalo nutrice, lo squalo zebra, il buffo pesce sega; ma ci sono anche cernie, ricciola, sarago… Uno spettacolo mozzafiato!

Ma il viaggio prosegue…

E se volete conoscere tutti gli amici che popolano l’Acquario di Genova seguiteci per un’altra emozionante tappa. A presto!

Per scoprire dal vivo l’Acquario di Genova soggiorna in una struttura del Club Riviera dei Bambini, e ritira l’esclusivo coupon omaggio riservato ai bambini dai 4 ai 12 anni!

Alla scoperta dell’Acquario di Genova: prima tappa ultima modifica: 2016-07-29T16:55:56+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Potrebbe interessarti..

Aggiungi un commento