Scritto da: Silvia



Il festival della scienza è erroneamente spesso considerato un evento per “grandi” e per “alunni”. In realtà è un’occasione meravigliosa per imparare insieme ai propri bambini. Quest’anno almeno una decina di eventi erano stati preparati per bambini di età di 4 anni e moltissimi erano quelli consigliati dai sei anni.

I laboratori erano così tanti che la scelta è stata davvero imbarazzante e a complicare tutto è arrivato il malefico virus intestinale…. Ma Filippo ed io non ci siamo fatti fermare!

Festival-della-Scienza-a-genova

Primo giorno alle cisterne di Palazzo Ducale a giocare con la frutta imparando che nonostante le fragole si trovino al supermercato in ogni stagione la natura le produce solo in primavera-inizio estate, che le mele che mangiamo a gennaio sono state in cella frigorifera almeno 3 mesi e che il formaggio si fa col latte ed il caglio a 37 gradi. Secondo giorno al planetario allestito al Ducale a scoprire le costellazioni, unendo le stelle come puntini sulla carta. Il pomeriggio all’Expò, in piazza delle feste, dove Filippo ha prodotto fogli di carta insozzandosi la felpa e mosaici che vogliono ricordare i pixels incollandosi i sassolini anche sulle dita. E si è divertito pazzamente soprattutto quando mi ha battuto nella gara di corsa, parola del photofinish!!!!

museo-storia-naturale

Ultimo giorno al Museo di storia naturale a conoscere gli uccelli con due amici, Kronos ed Icaro, con i quali Filippo ha disegnato e colorato un fenicottero, e a scoprire i fossili in Liguria, cercando con i pennelli dentro una vasca di sabbia.

E dulcis in fundo il lancio nello spazio di Superman, un giocattolo lanciato sopra all’atmosfera terrestre con una telecamera … al festival c’erano il silenzioso protagonista ed il video, ma grazie ad un bravissimo animatore abbiamo capito come il giocattolo abbia fatto a volare così in alto e quali materiali possono essere abbastanza resistenti per “sopravvivere” a tale esperienza. E quel che è stato più divertente per i bambini è stato vedere congelare all’istante prezzemolo e banane con l’azoto liquido!

Festival-della-Scienza-a-Genova-1-1

Tanti sono stati i momenti in cui ho fermato qualche lacrima di commozione guardando il mio piccolo ometto di 5 anni che rispondeva agli animatori che i pianeti azzurri sono così perché fa molto freddo, che gli uccelli migrano in cerca di cibo, che forse si potrebbe provare a prendere l’energia dai fulmini oltre che dal sole e che i fossili sono “per esempio le ossa dei dinosauri”.

festivalscienza2014

Peccato essersi persi l’ape bussola alla biblioteca de Amicis, ma il tempo non è mai abbastanza!!!!!

Il festival della scienza è un’occasione per imparare e per farci stupire dai nostri bambini. Non perdetevelo mai più!

Il festival della Scienza: reportage di una mamma! ultima modifica: 2014-11-06T10:10:48+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Potrebbe interessarti..

Aggiungi un commento