Riviera dei Bambini vuole aiutarvi a scegliere la migliore struttura dove trascorrere le vostre vacanze in famiglia in Liguria. Per questa ragione, dopo avervi illustrato alcuni ottimi motivi per soggiornare in un hotel, oggi abbiamo deciso di mostrarvi alcune buone ragioni per trascorrere le proprie in residence.

  • La formula residence è una soluzione molto conveniente per le famiglie numerose;
  • Gli appartamenti hanno dimensioni più grandi rispetto ad una stanza d’albergo: per le famiglie con i bambini c’è più spazio per i giochi e per muoversi. Inoltre, potendo usufruire di più stanze si ha molta più privacy;
  • Potete avere maggiore flessibilità per gli orari: potete mangiare all’ora che volete;
  • Trascorrere le vacanze in residence non implica necessariamente cucinare tutte le sere, anzi, per rilassarsi al meglio, potete provare la cucina locale e assaggiare tantissime prelibatezze tipiche del posto!

Le ragioni per alloggiare in residence, quindi, sono molte, ma non vi abbiamo ancora detto la più importante: soggiornando in residence potete godere di tutte le comodità di casa usufruendo dei servizi tipici di un hotel, per una vacanza in famiglia da sogno.

I residence di Riviera dei Bambini, infatti, vi permettono di trascorrere delle splendide vacanze su misura in base alle vostre esigenze, senza rinunciare al relax.

Le nostre strutture sono vicinissime al mare e offrono tutte eccellenti servizi. Potete scegliere tra le grandi piscine e la spiaggia privata. La maggior parte include l’animazione e l’area giochi dove i vostri piccoli potranno divertirsi e trascorrere delle giornate indimenticabili.

Cosa aspettate a fare le valigie e a partire? La Liguria e Riviera dei Bambini ti aspettano!

Conosci già le nostre strutture?

SCOPRI LE STRUTTURE


Trova l’offerta su misura per te!

GUARDA LE OFFERTE


I Residence perfetti per le tue vacanze in famiglia in Liguria! ultima modifica: 2018-06-21T10:13:19+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Aggiungi un commento