Dopo una giornata in spiaggia a cuocersi sotto i raggi roventi, pur seguendo i nostri consigli per prendere il sole in sicurezza, il doposole dovrebbe diventare un’abitudine automatica quanto la crema protettiva.

Spesso sottovalutata, l’importanza del doposole è fondamentale non solo per i bambini, ma per tutta la famiglia : scopriamolo insieme!

D come Disidratazione : il caldo, la salsedine, la sabbia, il vento sottopongono la pelle a uno “sforzo” eccessivo, per cui dopo il mare manca di idratazione e nutrimento. Il doposole, grazie alle sue proprietà lenitive e rinfrescanti, ripristina il livello naturale di liquidi, prevenendo la desquamazione, ossia l’antipatico “spellarsi” di alcune parti del corpo (nasino dei bimbi in primis).

O come Oro:  la crema doposole non garantisce soltanto protezione, bensì un’abbronzatura dorata, uniforme e duratura. Un trucco in più per prolungare l’abbronzatura, inoltre, è regolare l’acqua della doccia in modalità tiepida anziché calda o bollente! 

2

P come Pelle arrossata: L’eritema solare è una vera e propria ustione, che si può manifestare sotto forma di arrossamento, bolle, vescicole, secchezza eccessiva… Provate a raffreddare il doposole per almeno 20 minuti in frigorifero prima dell’applicazione, un vero balsamo di goduria.

O come Ogni volta: generalmente, le persone usano il doposole solo in presenza di scottature, mentre andrebbe applicato successivamente a ogni esposizione al sole, persino se per tutto il giorno vi siete nascosti dall’afa sotto l’ombrellone.

S come Sollievo: la sensazione di piacere e sollievo donata dal doposole è immediata, motivo in più per trasformare questo gesto in una consueta coccola serale per il vostro benessere, o magari in un gioco “spalma la schiena dell’altro” da fare in compagnia dei vostri bimbi.

O come Olio: la natura ci offre diversi oli dalle notevoli proprietà antinfiammatorie, tra cui i più comuni sono l’olio di Calendula, di Rosa Mosquita, di Malva e di Camomilla. Applicateli con la cute ancora bagnata altrimenti si sortisce l’effetto contrario, cioè la pelle si avvizzisce e si secca ancor di più, oltre a rendervi untuosi e viscidi come una lumaca!

4

L come Latte doposole: per chi considerasse gli oli troppo grassi e pesanti, può optare per un latte doposole, un gel, una mousse o uno spray, i quali presentano formulazioni più liquide e quindi più leggere.

E come Vitamina E: e ancora, E come elasticità! Vitamina antiossidante per eccellenza, riduce i danni indotti dai raggi ultravioletti, prevenendo macchie solari e rughe. Ne sono ricchi cereali integrali, mais, olive, frutta oleosa e, ahimè, broccoli, spinaci e ortaggi verdi in generale, che potrete rendere più appetitosi per i vostri bambini preparando un pesto alternativo, sostituendo il basilico della ricetta originale con le verdure.

5

 Buon divertimento da Riviera dei Bambini!

 

L’importanza del doposole: un’abbronzatura di coccole ultima modifica: 2015-06-18T10:49:00+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Potrebbe interessarti..

0 Commenti

Aggiungi un commento