Come sapete la cucina ligure è una cucina povera: pochi ingredienti di altissima qualità lavorati con maestria diventano delle delizie da assaporare anche per strada.

E così, dopo avervi proposto due piatti tradizionali della cucina ligure come il polpo con le patate e i quaresimali genovesi oggi vi proponiamo uno dei più famosi street food liguri: la farinata.

A Genova, con il porto e quindi la necessità di offrire un servizio di ristorazione rapido e soprattutto economico la cucina di strada è diventata un’esigenza.

farinata

La farinata, venduta allora come ora nelle tipiche sciamadde è un magistrale connubio di ingredienti poveri per eccellenza: farina di ceci, acqua, olio e sale cotti in una teglia nel forno a legna. Questi ingredienti la rendono perfetta anche per i celiaci.

La farinata è buona calda, normale oppure farcita con carciofi, borragine, stracchino. Famosissima è quella con i bianchetti.

Noi di Riviera dei Bambini adoriamo il panino imbottito di farinata calda: è uno sfizio che ci concediamo nelle fredde giornate invernali.

Come per la focaccia, ognuno ha opinioni differenti su quale sia la migliore: noi stiamo stilando la nostra personale classifica.

Rimanete sintonizzati per scoprire quali sono le 10 migliori farinate secondo Riviera dei Bambini.

LIG1-FARINATA_LIGURIA

Se non abitate in Liguria oppure ve ne siete innamorati durante una vacanza e volete provare a ricrearla in casa, vi lasciamo la ricetta.

Prima però vi sveliamo due segreti: innanzitutto l’ideale per cuocere la farinata è il tipico “testo”, ossia una teglia in rame con il fondo stagnato. In assenza del testo si può usare anche una teglia in alluminio.

Il secondo segreto è l’olio: deve essere extravergine di alta qualità.

Farinata

slide-farinatarid

 

Ingredienti per una teglia di 40 cm di diametro:

  • 300 gr di farina di ceci
  • 900 ml di acqua
  • 3/4 di bicchiere di olio extravergine di oliva
  • sale qb

 

Versate molto lentamente l’acqua sulla farina in una ciotola mescolando con un cucchiaio di legno perché non si formino grumi e si ottenga un composto omogeneo.

Lasciate riposare a temperatura ambiente almeno 4 ore (di solito la si prepara la sera prima). Mescolate di tanto in tanto.

Quando sarà passato il tempo salatela e incorporate mezzo bicchiere di olio mescolando bene il composto.

Ungete molto bene la teglia con il restante olio e versatevi il composto.

Adesso inizia la fase più delicata: la cottura.

Le prime volte è probabile che non verrà con la consistenza desiderata: dipende dal forno. Però non scoraggiatevi: provate finche non otterrete la vostra farinata perfetta!

Dunque, il forno deve essere molto caldo (l’ideale sarebbe infornare a 300°C, cosa pressoché impossibile per un forno casalingo), quindi bisogna preriscaldarlo alla massima temperatura prima di infornare.

Di solito, ovviamente dipende dal forno, sono necessari 20/25 minuti per la prima cottura. Poi bisogna passare al grill finché non si forma la crosticina sulla superficie.

Il profumo e il colore dorato vi avvertiranno quando la farinata è pronta: toglietela dal forno, tagliatela a quadretti e servitela bella calda.

Siamo sicuri anche andrà a ruba!

Street Food Ligure: la farinata ultima modifica: 2014-07-31T12:02:05+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Potrebbe interessarti..

0 Commenti

Aggiungi un commento