Avete presente le cartoline olandesi, tripudio di prati, mulini e fiori? E l’idillica scenografia di alcuni spot pubblicitari di una noto marchio di biscotti? Verrebbe voglia di immergervisi dentro, saltando dritti nella carta traslucida o nel televisore!

Cari sognatori, Riviera dei Bambini vi scorta oggi nel Levante ligure, in un incantesimo dello stesso stampo, ma più “rustico” (sarà mica vero?): alle spalle di Paraggi, a pochi minuti di bus da Santa Margherita Ligure, la strada pedonale del Fosso dell’Acqua Viva conduce alla maestosa Valle dei Mulini di Portofino, come Sant’Ilario una straordinaria miscela di azzurro cielo, blu mare e verde natura.

mulino-rudere2

Storia:

mulino-gassetta

Il nome è dovuto alla presenza di 35 mulini e frantoi, oggi importante documento di archeologia rurale, che nel XIII secolo servivano il comprensorio del Tigullio per la macinazione di cerali, castagne, cortecce, l’estrazione del tannino e la spremitura di olive. Questi erano alimentati da forza idraulica, sfruttando un complesso sistema di canalizzazioni per il convogliamento delle acque perenni.

La gita:

olivi-valle dei mulini

Il percorso lungo la Valle dei Mulini di Portofino risale per circa 1300 metri il rio dell’Acquaviva, ben segnalato: si tratta perciò di un’escursione facile, adatta anche ai più piccoli e ai più pigri. L’ultimo mulino in cima è il Mulino del Gassetta, adattato a punto informativo, spazio museale e punto di ristoro, il quale fabbrica, sforna e spadella ogni giorno deliziosi piatti di cucina locale e regionale (vietato non farci una tappa!). Qui i giorni e gli orari  di apertura della struttura.

A caratterizzare il Parco è un’esemplare fusione tra ambiente naturale e attività umane: camminando, v’imbatterete infatti in numerosi muretti a secco e terrazzamenti, necessari per la coltivazione di olivi e orti, accanto a borghi e piccoli paesi incastonati nel paesaggio naturale, come San Rocco di Camogli, Nozarego, San Nicolò, San Sebastiano. Poichè l’intervento dell’uomo è qui avvenuto nel rispetto della natura (nel 1935 il Parco fu istituito ad area protetta), si sono conservati i diversi ecosistemi, sia mediterranei, come la macchia, la lecceta e la pineta, sia orientali, come il bosco misto mesofilo e il castagneto (più umidi).

olivi valle dei mulini

Grazie al clima mite, muniti di scarponcini da trekking e della dettagliata mappa del Parco di Portofino, potrete organizzare la vostra gita in ogni periodo dell’anno, comparando nelle diverse stagioni gli ambienti selvaggi, le baie, le scogliere, i punti panoramici, le profumate coltivazioni…

Educazione ambientale: 6 attività utili e divertenti

mulini-ruderi

Il Parco di Portofino è a misura di bambino, poiché offre anche laboratori didattici di educazione ambientale veramente unici, rivolti in particolare alle scuole primarie e secondarie di I grado.

1) Ambienti a rischio – Il territorio  è  soggetto  al  rischio  di  frane, alluvioni e altri imprevisti. Sono tanti gli scienziati coinvolti nello studio e nella tutela del territorio: geologi, meteorologi, geografi, botanici…”Tu che scienziato sei?” Osserverete da prospettive diverse gli ambienti naturali, con gli occhi di scienziato o di volontario della protezione civile.

sentiero valle dei mulini

2) Mamma mi sono perso! – I piccoli esploratori impareranno ad orientarsi, a leggere il territorio in tutti i modi possibili: attraverso mappe, bussole, posizione del sole, esposizione dei versanti…

3) Tradizione contadina nel Parco – Scoprirete, imparerete e toccherete con mano le tecniche agricole e le colture del Parco, in una continua evoluzione e trasformazione del paesaggio.

colture valle dei mulini

4) Il magico mondo dei pipistrelli – I fascinosi pipistrelli, volatori notturni spesso ingiustamente tormentati da false leggende, vi mostreranno il loro modo di vivere e gli adattamenti compiuti all’ambiente.

5) Pesca e tradizioni dell’Area Marina Protetta – Il pesce è buono, sano e un jolly per il cervello grazie al fosforo contenuto: quale pesce? Dove e quando trovarlo? Come cucinarlo? Vi verranno svelati i segreti  delle  tradizioni  dei borghi  marinari liguri e l’importanza del consumo sostenibile delle risorse ittiche.

portofino

6) Le Batterie nel Parco di Portofino – Ripercorrerete le antiche postazioni militari e le tecniche costruttive che caratterizzarono la Seconda Guerra Mondiale. Cos’è il mimetismo? Quando e come farne uso? Correte a scoprirlo!

portofino

La Valle dei Mulini di Portofino non aspetta che voi, buona esplorazione a tutti da Riviera dei Bambini!

Valle dei Mulini di Portofino: via regia per i sogni ultima modifica: 2015-10-07T16:24:21+00:00 da Riviera dei Bambini

È consentita la citazione dei nostri articoli previa indicazione della fonte.

Potrebbe interessarti..

0 Commenti

Aggiungi un commento